Home Page / ATTIVITÀ / Eventi / LA NEUROBIOLOGIA DELL’EMPATIA

LA NEUROBIOLOGIA DELL’EMPATIA

Maria Luisa Gorno Tempini in collegamento da San Francisco

Giovedì 14 ottobre ore 20.45, Basilica Palladiana

Nell’era delle relazioni e della comunicazione che stiamo vivendo si parla molto, ma spesso in modo impreciso, di empatia. Le neuroscienze hanno dimostrato che nel nostro cervello esistono meccanismi di riconoscimento automatici e immediati, che scattano a prescindere dalla nostra volontà e ci consentono di riconoscere e comprendere le emozioni altrui. Ma come funzionano dal punto di vista neurobiologico? Quali aree del cervello si attivano, e perché? L’empatia può essere condizionata dalla cultura in cui viviamo? E può essere sviluppata? 

Maria Luisa Gorno Tempini

Maria Luisa Gorno Tempini è Neurologa comportamentale con un Dottorato di ricerca in Neuroscienze. Attualmente gestisce il Laboratorio di Lingua e Neurobiologia presso il MAC – Memory and Aging Center dell’Università della California, San Francisco dove è Professoressa ordinaria. Il suo lavoro è orientato verso lo studio della base neurale di funzioni cognitive più elevate, come la lingua e la memoria. Ha una vasta esperienza in neurologia e neuroscienza e nell’uso di paradigmi comportamentali e neuroimaging per lo studio dei sintomi linguistici e dei loro meccanismi neurali.

Altri eventi